top of page

FILIPPO MANCINI

ORIGINARIO DI SIENA, È UN OPERATORE UMANITARIO CHE DA PIÙ DI 10 ANNI LAVORA IN AREE DI CONFLITTO, DI CRISI UMANITARIE E DISASTRI NATURALI. HA COLLABORATO CON NUMEROSE ONG ITALIANE ED INTERNAZIONALI, TRA PAKISTAN, SUD SUDAN, NEPAL, TURCHIA, COLOMBIA, VENEZUELA E ADESSO UCRAINA. NEGLI ANNI HA SVILUPPATO L’INTERESSE E LA PASSIONE PER LA FOTOGRAFIA DI REPORTAGE, COME MEZZO PER SENSIBILIZZARE E COMUNICARE LE REALTÀ CHE SI TROVA DAVANTI E LE STORIE DI VITA DELLE PERSONE CHE INCONTRA. SI È FATTO PROMOTORE DELLA PUBBLICAZIONE DEL LIBRO FOTOGRAFICO E DELLA REALIZZAZIONE DELLA MOSTRA LIFE IN SYIRIA, PRESENTANDOLA PER 4 ANNI IN VARI EVENTI E SPAZI MUSEALI IN ITALIA E ALL’ESTERO. SUL CAMPO A COLLABORATO COME FIXER PER FOTOGRAFI ITALIANI E INTERNAZIONALI (TRA CUI JAN GRARUP NEL SUO REPORTAGE SUI RIFUGIATI VENEZUELANI IN COLOMBIA). A ROMA PRESSO L’ASSOCIAZIONE WSP HA FREQUENTATO DUE LABORATORI DI FOTOGRAFIA REPORTAGISTICA TENUTI DA DARIO DE DOMINICIS E FAUSTO PODAVINI. LE SUE FOTO SONO STATE PUBBLICATE NEI CANALI DI COMUNICAZIONE DELLE ONG CON CUI HA COLLABORATO E PER CAMPAGNE DI RACCOLTA FONDI. A FEBBRAIO 2023 È USCITO, SU LA RIVISTA LE FRECCE, UN BREVE REPORTAGE SULL’UCRAINA.

bottom of page